blefaroplastica
Salute

Blefaroplastica laser: Costo, Vantaggi e Convalescenza

La blefaroplastica consiste in un’operazione chirurgica che permette di ricostruire le palpebre, allo scopo di correggere degli eccessi di cute, ed eliminare le borse sopra e sotto gli occhi. Si tratta di un intervento chirurgico mini invasivo, veloce, e non eccessivamente costoso: viene eseguito in ambulatorio e per questi motivi si sta diffondendo sempre di più, e continua ad ottenere un discreto successo.

La blefaroplastica laser si rivolge a dei difetti delle palpebre e in particolare le borse adipose. In genere è il passare dell’età (ma anche elementi congeniti) a far sì che le palpebre tendano a cadere, perdendo elasticità, e si sviluppino così le borse sotto di esse.

In tutti questi casi, per motivi funzionali ma soprattutto estetici, è possibile ricorrere alla blefaroplastica laser per ripristinare i vari rapporto fisiologici all’interno della struttura della palpebra e risolvere il problema.

Tipologie di blefaroplastica

Non esiste un unico intervento di blefaroplastica laser, ma diversi, che si possono rivolgere alla palpebra inferiore o a quella superiore, o ad entrambe, a seconda di dove si manifesti il problema.

La blefaroplastica laser inferiore interessa, come da nome, solo la palpebra inferiore. Si pratica per mezzo dell’incisione al di sotto delle ciglia e attraverso il laser si eliminano pelle, adipe e muscolo in eccesso.

La blefaroplastica laser superiore riguarda invece lo stesso procedimento ma solo alla palpebra superiore, mentre la blefaroplastica laser totale riguarda entrambe le palpebre.

C’è poi la blefaroplastica laser trascongiuntivale che si esegue sulla palpebra inferiore ed elimina la cicatrice esterna.

Vantaggi della blefaroplastica laser

Tradizionalmente, la blefaroplastica veniva effettuata utilizzando il bisturi, ma negli ultimi anni si diffonde sempre di più la blefaroplastica laser, che presenta una serie di vantaggi rispetto al classico intervento chirurgico. La blefaroplastica laser utilizza un laser al posto del bisturi: si tratta di un raggio ad anidride carbonica che vaporizza il contenuto delle cellule, e che permette di operare con una precisione estrema ottenendo un risultato eccellente. Inoltre si evita il sanguinamento perché il laser cauterizza all’istante la ferita, e sono minori le probabilità di lasciare delle cicatrici al termine dell’intervento.
I vantaggi della blefaroplastica laser possono essere inoltre riassunti nella riduzione dei tempi chirurgici e di permanenza in ospedale, nella massima precisione dell’operazione grazie all’uso dei laser, nella ripresa nel decorso post operatorio, nella riduzione dei tempi di convalescenza.

Costo della blefaroplastica laser e convalescenza

L’intervento viene eseguito da qualsiasi medico iscritto all’Ordine dei Medici; non viene richiesta nessuna specializzazione da parte del medico che procede all’intervento.

L’intervento è ambulatoriale, eseguito in regime di day-hospital, quindi molto veloce. La convalescenza richiesta per la blefaroplastica laser è di circa 4-5 giorni, nei quali bisogna fare attenzione alle ferite; dopo di che vanno tolte le mediazioni e i punti di sutura.

Leggeri gonfiori possono permanere per una o due settimane. L’intervento di blefaroplastica laser non viene spesso spesato dal SSN perché viene molto di sovente richiesto per ragioni estetiche. I costi vanno dai 2mila ai 6mila euro a seconda che sia superiore, inferiore o totale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.