capelli bianchi rimedi
Capelli,  Salute

Rimedi naturali Capelli Bianchi: Bagni Derivativi e Mallo di Noce

Se anche voi guardandovi allo specchio cominciate a notare i primi capelli bianchi non dovete preoccuparvi, perché si tratta di un processo naturale al quale tutti, chi prima e chi dopo dobbiamo rassegnarci. Esistono però dei rimedi naturali per i capelli bianchi, in questo modo eviterete di ricorrere a tinture a base di ammoniaca.

In questo articolo vi mostrerò non solo i rimedi naturali principali ma vedremo anche quali sono le cause dei capelli bianchi.

Fattori che causano i capelli bianchi

Anche i nostri capelli invecchiano e con il tempo anche loro tendono a perdere vigore e ad invecchiare, proprio come il nostro corpo. La colorazione bianca, tipica del capello in età adulta e anziana, è dovuta alla mancanza di melanina. Il colore dei capelli è infatti determinato dalla quantità di melanina che viene prodotta. Con il tempo questa diminuisce e il colore tende a cambiare fino ad arrivare al bianco. Nello specifico dovete sapere che a bloccare la sintesi della melanina è un accumulo di perossido di idrogeno, dovuto ad un logoramento dei follicoli dei vostri capelli.

Fattori genetici
Malattie autoimmuni o problemi tiroidei sono fattori predisponenti all’incanutimento precoce. Se i vostri familiari, in particolare i vostri genitori hanno sofferto di capelli bianchi prematuri, è più probabile che capiti anche a voi.

Fattori esterni
Le persone che fumano o che seguono un’alimentazione non sana hanno un maggiore rischio di avere capelli bianchi prima del tempo. Ad esempio la mancanza di vitamina B-12, ferro, rame e iodio sono elementi importanti che possono comportare la comparsa prematura dei capelli bianchi.

Tossine
Diversi studi scientifici concordano nell’imputare alle tossine l’imbiancamento precoce dei capelli. Le sostanze chimiche presenti nell’ambiente danneggiano la produzione di melanina, responsabile della colorazione dei capelli.

Agire su quest’ultimo fattore non è semplicissimo, ma spesso rappresenta la soluzione migliore.

Un antico rimedio naturale per espellere le tossine e rigenerare tutto l’organismo è l’antica pratica dei bagni derivati, vediamo cosa sono e come possono aiutare per combattere e ridurre la comparsa dei capelli bianchi.

Seguire questa tecnica può ridurre la comparsa dei capelli bianchi oltre a conferire una maggiore forza e senso di benessere a tutto l’organismo.

Bagno derivativi per capelli bianchi

Il Bagno derivativo è un’antica pratica naturale che consiste nel raffreddare esclusivamente le parti intime (zona inguinale e pelvica), liberando l’organismo dalle tossine accumulate in eccesso. Si tratta di un massaggio che va praticato con particolare attenzione seguendo alcune “regole” ben precise, una su tutte è quella di tenere sempre il resto del corpo al caldo, soprattutto i piedi.

Il massaggio deve stimolare l’inguine dall’alto verso il basso fino ad arrivare alla zona dell’ano. Si tratta di un massaggio che ha molte assonanze con la pratica della medicina cinese. Con questo massaggio si facilita il lavoro di fegato, intestino e reni.

L’acqua deve essere fredda, ma non ghiacciata e il massaggio può essere eseguito utilizzando una spugna. Ripetere la pratica per 10 minuti 1 volta al giorno. Oltre a prevenire e a ridurre la comparsa dei capelli bianchi previene l’insorgenza di molte problematiche, favorendo l’eliminazione delle tossine in eccesso. I bagni derivativi sono ideali per

  • Capelli (bianchi, radi, caduta, calvizie)
  • Insonnia
  • difficoltà digestive
  • dolori muscolari
  • dolori articolari
  • mal di testa
  • mal di schiena

Mallo di Noce per Capelli Bianchi

L’utilizzo del mallo di noce è consigliato per ottenere una colorazione naturale per coprire i capelli bianchi e ottenere sfumature castano-dorate. Le modalità d’uso sono molto semplici, basta miscelare le polveri, reperibili in una qualsiasi erboristeria, con dell’acqua calda e, una volta ottenuto un composto cremoso, si stende sui capelli e si lascia riposare per circa 30/10 minuti.

Altri rimedi e colorazioni naturali

Rimedi naturali e shampoo fatti in casa possono aiutare la situazione per combattere contro i capelli bianchi, vediamo quali sono i principali:

Indigo
Per ottenere la colorazione prediletta, che prescinda dal ramato, si può miscelare con l’indigo, particolarmente indicato per chi ha i capelli scuri mentre

Salvia
Ottima anche la salvia che, se usata con costanza, permette di ravvivare la colorazione della chioma e di scurire i primi capelli bianchi che saranno sempre meno visibili in quanto assumeranno una colorazione dorata.

Foglie di tè nero
Vero asso nella manica le foglie di tè nero, ricco di pigmenti e di antiossidanti: basta unirle a due cucchiai di salvia secca e sciogliere entrambe in mezzo litro di acqua per 25-30 minuti per ottenere un infuso che, una volta raffreddato, si può applicare sulla chioma e lasciare agire per un ora, fino a quando i capelli bianchi saranno nascosti.

Avocado

L’avocado possiede molte proprietà medicinali per via della quantità di acidi grassi salutari che apporta. Inoltre, contiene sali minerali e vitamina E. Quest’ultima è idratante, ristrutturante e antiossidante, evitando l’invecchiamento dei capelli.

Tagliate a metà un avocado e mettetene la polpa in un recipiente. Applicatela sul cuoio capelluto, lasciate agire per 20 minuti e sciacquate. In seguito lavate come d’abitudine.

Cipolla

Massaggiate il cuoio capelluto con un po’ di succo di cipolla se volete rallentare la comparsa dei capelli bianchi. Questo è quanto dimostrato da uno studio dell’Università di Bradford. Uno degli enzimi della cipolla, la catalasi, diminuisce la quantità di perossido di idrogeno evitando che si accumuli nei follicoli. Tagliate la cipolla più finemente che potete e create una pasta, oppure sfregate mezza cipolla sulla testa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.